Freedom and It’s Owner – Kings of Convenience


I Kings of Convenience sono un duo indie pop formato da Erlend Øye e Eirik Glambæk Bøe, provenienti da Bergen, una città della Norvegia. La loro musica è caratterizzata da sonorità delicate, rigorosamente acustiche, voci rilassanti, e da complesse e fantasiose evoluzioni melodiche con la chitarra. Entrambi i componenti del gruppo scrivono e cantano le loro canzoni.
******************************************************
Testo e traduzione Freedom and It’s Owner
Beauty memories of all the places
we captured without camera
we’ve seen the pyramids
we’ve seen the Louvre
we’ve seen Orion upside down
the total eclipses and the moonlight shadows
we’ve seen dolphins jumping waves
we’ve ski’ed the mountains and we swam in the rivers
and let the sunlight dry our skins
but freedom, freedom never greater than its owner
freedom is the mastery of the known
freedom, freedom never greater than its owner
no view is wider than the eye
show a view to someone who chose to live his whole life in cave
he’ll raise his arms to protect his eyes from learning
and the blindness to which he belongs
this time it’s me, it’s me
cascades of chances I’ll just let them be
the unfamiliar is right below our eyes
don’t look for what we know
the unfamiliar is right below our eyes
but freedom, freedom never greater than its owner
freedom is the mastery of the known
freedom, freedom never greater than its owner
no view is wider than the eye.
********************************************************************
Bei ricordi di tutti i posti
Che abbiamo catturato senza una macchina fotografica
Abbiamo visto le piramidi
Abbiamo visto il Louvre
Abbiamo visto Orione capovolta
Le eclissi totali e le ombre della luce lunare
Abbiamo visto i delfini saltare le onde
Abbiamo sciato sulle montagne e nuotato nei fiumi
E lasciato che la luce del sole asciugasse le nostre pelli
Ma la libertà, la libertà mai maggiore del suo proprietario
La libertà è l’abilità del conosciuto
La libertà, la libertà mai maggiore del suo proprietario
Nessuna vista è più ampia dell’occhio
Mostra un panorama a qualcuno che ha scelto di vivere la sua intera vita in una caverna
Alzerà le sue braccia per proteggere i suoi occhi dall’apprendimento
E la cecità alla quale appartiene
Questa volta sono io, sono io
Cascate di possibilità le lascerò essere
L’insolito è proprio sotto i nostri occhi
Non cercare ciò che conosciamo
L’insolito è proprio sotto i nostri occhi
Ma la libertà, la libertà mai maggiore del suo proprietario
La libertà è l’abilità del conosciuto
La libertà, la libertà mai maggiore del suo proprietario
Nessuna vista è più ampia dell’occhio.

Questa voce è stata pubblicata in Cl@ssi 2.0 2009-16, Classi prime, Classi seconde, Classi terze, Materiali didattici per i miei alunni, Progetti, Tecnologie e didattica, Varie, Videogalleria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...