Epitaffio di Sicilo

L’Epitaffio di Sicilo è un documento musicale dell’antica Grecia, costituito da 12 righe di testo, di cui 6 accompagnate da notazione alfabetica greca di una melodia musicale frigia in otto misure, scolpite su una stele funeraria di marmo.

Ritrovato a Aydın, in Anatolia, nel 1883, la sua datazione varia dal II secolo a.C. al I secolo d.C. e per questo può essere considerato il più antico brano musicale completo.

Dal 1966 è conservato al Museo nazionale danese, a Copenaghen (no. 35 e sala 11; numero di catalogo 14897).


La trascrizione diplomatica della stele è la seguente:

ΕΙΚΩΝΗΛΙΘΟΣ 
ΕΙΜΙ∙ΤΙΘΗΣΙΜΕ
ΣΕΙΚΙΛΟΣΕΝΘΑ
ΜΝΗΜΗΣΑΘΑΝΑΤΟΥ
ΣΗΜΑΠΟΛΥΧΡΟΝΙΟΝ

ΟΣΟΝΖΗΣΦΑΙΝΟΥ
ΜΗΔΕΝΟΛΩΣΣΥ
ΛΥΠΟΥΠΡΟΣΟΛΙ
ΓΟΝΕΣΤΙΤΟΖΗΝ
ΤΟΤΕΛΟΣΟΧΡΟ
ΝΟΣ ΑΠΑΙΤΕΙ

ΣΕΙΚΙΛΟΣ ΕΥΤΕΡ

si può suddividere in tre parti:

  1. l’epigramma, un distico elegiaco;
  2. la melodia, con un carme di quattro versi disteso su sei righe;
  3. la dedica.

Traduzione in Italiano:

«Un’immagine, la pietra,
[io] sono; mi pone
qui Sicilo,
di un ricordo immortale
segno durevole.»

«Finché vivi, mostrati al mondo,
non affliggerti per niente:
la vita dura poco.
Il tempo esige infine il suo tributo.»


In questa ricostruzione della stele funeraria si possono notare, sopra ogni riga di testo, lettere che indicano la melodia e segni che indicano la durata:

  • Il punto • , chiamato anche stigme, indica il tempo forte
  • Le parentesi orizzontali ⏝ collegano gruppi di note
  • Il trattino ― , chiamato anche diseme, raddoppia la durata della nota
  • I due trattini perpendicolari ⏗ , anche detti triseme, triplicano la durata della nota

Nella melodia è stata utilizzata la scala ionica: un particolare tipo di scala in cui ogni lettera greca ha un valore differente, secondo il seguente schema

La ricostruzione della stele

la traduzione in notazione moderna, dà questo risultato:

Questa voce è stata pubblicata in Classi prime, Classi seconde, Classi terze, Didattica musicale, Laboratorio musicale Musicando Insieme, Materiali didattici per i miei alunni, Risorse didattiche dal web, Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...